educazione attiva pace 2019

Educazione alla cittadinanza attiva e alla pace” è progetto rivolto in particolare ai studenti delle Scuole Provinciali Bergamasche: conoscere il passato per costruire un futuro migliore - dal ‘900 a oggi. L’Associazione A.N.C.R. propone per il settimo anno consecutivo il progetto, redatto da Maurizio Plati. 

Il progetto di “Educazione alla cittadinanza attiva e alla pace”, indirizzato ai ragazzi/e delle scuole provinciali della bergamasca, in un’ottica di una proficua collaborazione al fine di tramandare alla memoria collettiva e quindi contribuire a costruire un futuro di pace.

Nel concreto l’Associazione mette a disposizione alcuni soci per interventi e/o approfondimenti da utilizzare nelle classi con gli alunni/studenti. Nei suddetti incontri a tema, vengono utilizzate slide con un mix di foto d’epoca o d’attualità, documenti storici, spezzoni di filmati d’epoca o attuali, per approfondire al meglio i temi che vanno dal “secolo breve” ad oggi, affrontandoli a 360 gradi dal punto di vista: storico, economico, politico, sociologico ecc.

I programmi di intervento nelle classi per i ragazzi/e delle scuole provinciali sono sviluppati nella seguente modalità:

  • Denominazione/titolo/tema del Progetto: “Educazione alla cittadinanza attiva e alla pace” - conoscere il passato per costruire un futuro migliore” (dal ‘900 a oggi).
  • Finalità del Progetto: Nell’ottica dell’educazione alla pace e alla cittadinanza attiva per gli adulti di domani, si opera all’interno di percorsi di approfondimento e recupero storico e della trasmissione della memoria dei grandi fatti della storia italiana, europea e mondiale, attraverso l’illustrazione di un singolo tema o sequenziale (dal ‘900 a oggi).
  • Modalità interventi: l’ingresso in classe prevede momenti di interazione con i/le ragazzi/e attraverso lezioni frontali con illustrazione di apposito materiale, immagini, filmati d’epoca, ricostruzioni storiche su tematiche e periodi specifici; previsti momenti di proposte di ascolto e “provocazione” guidata per un miglior feedback.
  • Obiettivi didattici: migliorare la comprensione storica dei fatti di ieri e le loro relazioni con l’oggi.
  • Obiettivi formativi: aiutare la formazione di un proprio pensiero e una propria coscienza critica.
  • Obiettivi sociali: imparare ad aprirsi e al confronto di idee di oggi e di ieri.
  • Destinatari:
    - Alunni classi quinta elementare (argomento 27 gennaio –Shoah-genocidi–, bambini soldato -13 febbraio-);
    - Alunni terzo anno scuola secondaria di primo grado (argomenti presenti nel programma ministeriale/didattico);
    - Alunni delle superiori (preferibilmente quinto anno: argomenti costitutivi del programma ministeriale/didattico).
  • Possibilità/opportunità e Tempistica con svolgimento e programmi anno scolastico: possibilità di visite ai luoghi della memoria.
  • Struttura intervento/i: dialogo multimediale con agganci/riferimenti a fatti contemporanei.
  • Possibilità/opportunità e interventi nelle classi: progetto/proposta “Storia in classe - dal ‘900 ad oggi”.
  • Filmografia italiana sulla Grande Guerra: “la Grande Guerra” (Monicelli); “Uomini Contro” (Rosi, tratto dal libro di Emilio Lussu “un anno sull’altopiano”); “Torneranno i prati” (Ermanno Olmi).

Per maggiori informazioni:

separatore pagina