logo film uomini contro 2018

Nell’ambito del programma «L’Isola Bergamasca ricorda…» è prevista per venerdì 19 ottobre alle ore 20:45 presso l’area polifunzionale di Filago in via Locatelli, la proiezione del film di Francesco Rosi: “Uomini contro”, film tratto dal romanzo di Emilio Lussu: Un anno sull’Altopiano.

La cittadinanza è invitata a partecipare

locandina film uomini contro 2018Film di Francesco Risi: “Uomini contro”. - Ambientato nell'Altopiano di Asiago durante la prima guerra mondiale, intorno al 1916, il film è incentrato in particolare sul Monte Fior. Esso ripercorre le vicende della Divisione, comandata dal generale Leone, nella quale presta servizio il giovane sottotenente Sassu, ex studente universitario interventista fattosi trasferire dal Trentino, dove i combattimenti sono scarsi. Egli è alle dirette dipendenze del comandante della Compagnia, tenente Ottolenghi, veterano disilluso della guerra e con idee socialiste, che in diverse occasioni si opporrà agli ordini inutili o inutilmente punitivi dei superiori, fino a trovare la morte durante l'ennesimo inutile attacco per la riconquista del Monte Fior.
Il sottotenente Sassu, durante i mesi di permanenza al fronte, è testimone dell'impreparazione dell'Alto Comando, della inadeguatezza degli armamenti, dei tentativi di ribellione dei soldati che, stanchi e stremati dal prolungarsi dei combattimenti, reclamano il riposo e il cambio, repressi con le decimazioni, delle speculazioni sulla produzione degli equipaggiamenti e del dramma continuo che si consuma nella guerra di trincea, fino a ribellarsi alla follia del maggiore Malchiodi, che pretende di fucilare un soldato ogni dieci, considerando ribellione la fuga disordinata degli uomini che cercano di sottrarsi al tiro troppo corto dell'artiglieria italiana.
Il maggiore è poi ucciso dai soldati, incoraggiati dal rifiuto del tenente Sassu ad eseguire l'ordine, ed egli risponde personalmente del comportamento degli uomini con la morte per fucilazione, non prima di avere chiesto la grazia per i suoi soldati «che hanno già subito la decimazione in battaglia».

logo mini isola bergamasca ricorda 2018

separatore pagina